of

 

IL QUINTO MODELLO NEL CAMPIONATO MONOMARCA
La 458 Challenge è la quinta vettura – prima di lei c’erano state la 348, la 355, la 360 e la F430 – prodotta dalla Ferrari per i clienti che disputano il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli, il campionato monomarca organizzato dal Cavallino Rampante per i suoi clienti sportivi.

MOTORE AD INIEZIONE DIRETTA
La base della vettura è la 458 Italia, che già offre contenuti tecnici ad alta vocazione sportiva. Se il propulsore V8 ad iniezione diretta da 4499 cm3, capace di erogare una potenza massima di 570 CV a 9000 giri/minuto, è strettamente di serie, diversi ritocchi sono stati effettuati sulla rapportatura e sulla calibrazione del cambio di tipo F1 a doppia frizione rispetto alla vettura stradale, al fine di assicurare maggior coppia ai bassi regimi. L’utilizzo del differenziale elettronico E-Diff rappresenta una novità rispetto ai modelli precedenti dedicati alla pista.

Significativi gli interventi per la riduzione pesi che hanno coinvolto sia gli esterni che gli interni:
Rilevanti i risultai ottenuti lavorando in particolare sugli spessori della carrozzeria e sui materiali con l’impiego di e Lexan.
Il lavoro di messa a punto ha generato un assetto specifico grazie a modifiche sulle sospensioni dotate di snodi in acciaio di tipo racing, molle più rigide, ammortizzatori mono-taratura in alluminio, cerchi forgiati da 19’’ con serraggio centrale, pneumatici Pirelli slick di maggiori dimensioni e un’altezza da terra ridotta di 50 mm.
L’impianto frenante Brembo è il CCM2 di nuova generazione integrato con il sistema ABS evoluto, installato per la prima volta sulla vettura laboratorio 599XX.
Altra novità è l’utilizzo dell’F1-Trac, il sistema di controllo della trazione realizzato dalla Ferrari che assicura una stima continua del livello di aderenza, sfruttandolo a scopo prestazionale.

Sono state definite due calibrazioni specifiche per utilizzo pista con logiche e strategie di controllo derivate dall’esperienza nel mondo delle corse (F1 e GT) e completamente integrate con l’E-Diff per massimizzare le performance sia in ingresso che in uscita curva.
La gestione delle differenti calibrazioni di ABS/EBD, E-Diff e F1-Trac avviene attraverso l’utilizzo di un manettino posizionato sul volante, soluzione inedita per un modello dedicato al Ferrari Challenge. Il pilota può scegliere di utilizzare tre opzioni: OFF (controllo di trazione disattivato), posizione 1 e posizione 2, queste ultime con livelli di intervento dei controlli progressivamente maggiori e selezionabili in funzione delle condizioni di aderenza della pista. Straordinario anche il valore di accelerazione laterale in curva, parametro fondamentale in ottica prestazione, che raggiunge 1,6 G.
La 458 Challenge assicura ai piloti del Ferrari Challenge prestazioni e piacere di guida, nello spirito di una competizione che ha come obiettivo far divertire i clienti in un ambiente professionale ed esclusivo.